Escursioni in e-bike e mountain bike

Passeggiate nei dintorni di Saturnia

Una giornata tipo in mountain bike

Partenza dall’Agriturismo Il Capannone; si percorre un tratto di strada asfaltata che ci porta a Montemerano, uno dei Borgo piu Belli d’Italia dal 2014.

Un paesino Medievale caratterizzato da scorci suggestivi e architetture risalenti all’epoca Medievale, come la Chiesa di San Giorgio risalente al XIV secolo poi modificata in epoca Rinascimentale. Racchiude in sé un vero e proprio Museo, tra affreschi e opera di Sano di Pietro e la particolare “Madonna della Gattaiola” attribuita ad un artista sconosciuto
del 1400 , sembra della scuola del Sassetta, cosi chiamata perché la leggenda racconta che il parroco utilizzando la tavola come porta di un magazzino avesse praticato un foro in basso per far attraversare il proprio gatto.

Piazza di Montemerano

Caratteristici e da non perdere assolutamente sono la Piazza della Chiesa e il tramonto che da li incanta, allungando lo sguardo tra gli archi del passaggio tra la Chiesa e la Canonica.

Infine, ma non per importanza, la Piazza del Castello, dove seduti su una panchina in silenzio si possono rievocare gli antichi rumori e profumi del Medioevo.

A questo punto si può percorrere la strada asfaltata o qualche dogana sterrata per raggiungere le famose Cascate del Mulino, vasche naturali scavate nella roccia calcarea dalle acque sulferee provenienti dalla sorgente situata all’interno delle Terme di Saturnia.

L’acqua alla sorgente sgorga a 37 gradi per intraprendere il percorso nel torrente il Gorello fino alle Cascate.
Proseguiamo con la nostra pedalata verso il paese di Poggio Murella, fino al Castellum Acquarium, cisterna monumentale di epoca Romana reso suggestivo dalla leggenda della regina Etrusca la Bell’Antiglia, si narra infatti che sia stata sepolta nel luogo insieme alla carrozza d’oro e ai sui 4 cavalli anch’essi d’oro.

Cascate il Molino a saturnia
Cascate del Molino

Saliamo fino a Poggio Murella piccolo agglomerato già noto nel xv sec. Di particolare interesse la Chiesa di San Giuseppe relativamente recente, del XIX secolo, fatta costruire da un ricco possidente del luogo. Proseguiamo su strada asfaltata attraversando il piccolo agglomerato di Catabbio tra stradine di campagna dove è possibile fare anche qualche conoscenza inaspettata con caprioli , lepri o piccoli ricci che si chiudono al nostro passare.

Tra un sentiero e un altro , un profumo e un altro arriviamo al Borgo di Rocchette di Fazio, un vero e proprio gioiello nel comune di Semproniano. La località nota già prima dell’anno 1000 con il nome di Rocchetta, divenne possedimento degli Aldobrandeschi, poi dei Baschi di Orvieto e poi degli Orsini di Pitigliano per finire nelle mani di Siena che con la fine della Repubblica lasciò il borgo in balia di se stesso. Bisogna attendere il XX secolo per scoprire i primi restauri che hanno portato il paese a quello che è oggi, un gioiello immerso nella natura dove si stagliano panorami spettacolari e la vista si perde fino al mare.

Rocchette di Fazio

Proseguiamo nella nostra conoscenza di posti incantati fino a raggiungere la Necropoli del Puntone, in loc. Pian di Palma, sito archeologico risalente al periodo tra il VII sec a.c. e V sec. A.c con venti tombe etrusche a tumulo di dimensioni ridotte con un corridoio di accesso che termina nella camera funeraria. Il tutto immerso in un bosco di querce e sicomori.
Dalla Necropoli si prosegue in un sentiero sterrato fino a raggiungere il fiume Albegna, sempre a secca quindi attraversabile tranquillamente con le ebike o mtb e pedalando per sentieri in mezzo a campi lavorati e non, arriviamo a guadare un altro torrente, la Stellata con acqua tiepida proveniente dalle Cascate del Molino. Siamo quasi arrivati all’Agriturismo altri 500 mt di sentiero in mezzo al bosco ed eccoci a destinazione.

Questo Tour è terminato ma altri incantevoli luoghi ci attendono con le nostre ebike o mtb.

Whatsapp